Indirizzi operativi sulla compliance fiscale

 


Diffuse le istruzioni per le attività di prevenzione e contrasto all’evasione fiscale, consulenza, contenzioso e tutela del credito erariale, improntato sul coordinamento rafforzato tra uffici centrali e regionali dell’Agenzia delle Entrate (Agenzia Entrate – circolare n. 19/2019).

Continua l’impegno dell’Agenzia delle Entrate nella prevenzione e nel contrasto alle frodi fiscali, che vedrà il Settore contrasto illeciti della Direzione centrale supportare le Direzioni regionali e provinciali e operare in stretta collaborazione con gli altri organismi preposti al controllo e alle autorità giudiziarie. Centrale in questo campo è l’utilizzo dei dati provenienti dalla fatturazione elettronica e dalle comunicazioni dei dati fattura. Attenzione anche nel contrasto agli illeciti di carattere internazionale, con particolare riguardo ai diffusi fenomeni delle residenze fittizie all’estero e dell’irregolare trasferimento o detenzione all’estero di attività produttive di reddito.


Semplificazione degli adempimenti fiscali e impulso al contrasto all’evasione le due priorità, declinate in funzione delle diverse tipologie di contribuenti: grandi contribuenti, piccole e medie imprese e persone fisiche, autonomi ed enti non commerciali.